“Food Ambassador by Liguria” prima serata

Dopo l’anteprima alla Milano Wine Week, non si ferma la campagna di promozione per Agenzia “In Liguria” nell’ambito dell’innovativo progetto Food Ambassador, che punta sull’enogastronomia certificata per promuovere il territorio. Vini, olio e basilico, tutti rigorosamente certificati DOP, rappresentano il tridente di punta nella partita che mira a confermare e affermare il marketing territoriale turistico della Liguria a livello globale.

Martedì 30 novembre, presso  l’AC Hotel Genova by Marriot, le tre DOP liguri sono state le star di un’altra iniziativa targata Agenzia “In Liguria”, ovvero l’avvio del ciclo di incontri “Food Ambassador by Liguria”, dedicato a produttori e operatori del mondo HO.RE.CA (hotellerie, restaurant e café) con la finalità di aumentare la consapevolezza del valore dei prodotti DOP liguri, veri  ambassador del territorio, e l’incontro dei produttori con i clienti.

Al fine di favorire l’azione di networking per un momento conoscitivo generale, sono stati invitati sia i produttori delle tre DOP e i loro rispettivi consorzi di tutela, sia le Camere di Commercio – Liguria Gourmet, Confindustria, CNA, Confartigianato, Confesercenti, Confagricoltura, CIA, Unione Provinciale Albergatori (SV),  Federalberghi URLAT Confcommercio, Ascom, e tutto il settore HO.RE.CA (hotellerie, restaurant e café).

Saluto iniziale di Alessandro Piana Vice Presidente e Assessore al marketing territoriale e agricoltura Regione Liguria il quale sottolinea che: “Food Ambassador è un progetto vincente e importante, su cui stiamo investendo molto, proprio perché porta in primo piano il territorio con i suoi valori. E’ la celebrazione delle nostre eccellenze enogastronomiche, dei nostri prodotti certificati. Si spazia dal basilico al vino, dall’olio, ad altri prodotti della filiera, e, considerata la grande serietà dei nostri produttori  e ristoratori, e la  biodiversità della Liguria, dobbiamo puntare ad avere delle eccellenze maggiormente tutelate e garantite.”

Roberto Moreno Commissario Straordinario Agenzia in Liguria aggiunge che: “Food Ambassador by Liguria è una iniziativa di marketing territoriale nata quest’anno e con l’obiettivo di proseguire nel corso del tempo. Quali migliori ambassador  di olio, vino e basilico, che sono tre eccellenze del ns territorio, per certi aspetti duro, in cui creare questi prodotti non è sempre facile, ma in cambio dona qualità e per questo possiamo utilizzarli come ambasciatori al fine di promuovere il turismo ligure e  invitare i visitatori a fare percorsi emozionali ed enogastronomici assaporando questi prodotti.”

Durante la serata, condotta da Carlo Vischi, Advisor per la Formazione e Digitalizzazione Agroalimentare, con esperienza più che ventennale nel settore della ristorazione e dell’Hôtellerie, hanno preso la parola: Monica Dellepiane, che ha presentato la realtà di Liguria Gourmet; Raffaele Timossi, titolare della Timossi Commerciale spa, da 60 anni nella distribuzione, che ha rilevato l’incremento della domanda di prodotti tipici del territorio; Roberto Panizza, ristoratore, titolare de “Il Genovese”, ambasciatore del pesto con basilico DOP e la sua scommessa,  vinta, di utilizzare carne di “Cabannina”, razza bovina autoctona delle Valli liguri; Laura Gazzolo, General Manager AC Hotel Genova e Coordinatore Regionale del Turismo che nel suo albergo ha coinvolto il personale di sala nello storytelling legato al vino del territorio e, in collegamento streaming, Alessandro Chelli, CEO di e co-fondatore di Apio, una start up che ha creato per i produttori una innovativa app che consente di tracciare ogni singolo lotto e prodotto e dare al consumatore informazioni personalizzate e certificate, creando un trasparente rapporto di fiducia.

L’evento, trasmesso anche in streaming, è solo il primo degli ulteriori incontri formativi che si svolgeranno il 25-26 gennaio e il 22-23-24 febbraio 2022 nelle province di Imperia, Savona, Genova, la Spezia e nel Tigullio.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *