Workshop

Love me in Liguria” e turismo coi fiori d’arancio 

Educational tour e workshop 13-16 novembre 2018

Con gli aranci fiorisce anche il business

Per “Love me in Liguria” dal 13 al 16 novembre 10 wedding planner internazionali nei luoghi turisticamente più romantici e accattivanti

 

Genova, 12 novembre 2018 – Ammireranno la vista mare imperdibile che si gode dai giardini della Cervara a Santa Margherita, passeggeranno tra l’incanto dei viali di Villa Grock a Imperia e saranno poi sontuosamente accolti a Villa Lo Zerbino di Genova. Di sicuro, i dieci wedding planner che dal 13 al 16 novembre saranno in Liguria nell’ambito di “Love me in Liguria”, il prodotto dedicato al turismo wedding, avranno da scoprire le bellezze di una regione che è per natura un’ideale wedding destination.
I 10 ospiti, nella giornata del 16 saranno coinvolti in un workshop a Palazzo della Meridiana di Genova con una cinquantina di seller liguri (fioristi, atelier, location, fotografi, noleggio auto d’epoca, cake design): sarà un momento BtoB, a conferma che per rilanciare la Liguria occorrere fare business e vendere prodotti turistici su mercati mondiali, potendo contare sulle grandi risorse del turismo made in Liguria, su cui ha investito anche il Comune di Genova.

 


Prima del momento conclusivo, i 10 buyer provenienti da tutta Europa, avranno avuto l’occasione di visitare, oltre alle location citate in premessa, Villa Durazzo a Santa Margherita, il Grand Hotel Miramare sempre a Santa Margherita, l’Esedra di Santo Stefano a Sestri Levante, l’Eremo della Maddalena a Monterosso, Terrazza Colombo a Genova, Villa Lagorio-l’Orangerie a Celle Ligure, Castello Canevaro a Zoagli.
E’ soprattutto nel Tigullio che l’Agenzia in Liguria sta portando avanti una forte campagna di promozione esaltando le tante meraviglie ambientali e culturali a cominciare proprio dalle numerose location di cui gode il comprensorio così amate dai VIP internazionali per il giorno del sì.

 

La Liguria è tradizionalmente molto quotata in un settore di nicchia come quello dei “Fiori d’arancio”: «Il segmento, che è in crescita a livello mondiale, è uno dei nostri punti di forza – fa notare Pier Paolo Giampellegrini, commissario di Agenzia “In Liguria” – “Love me in Liguria” è il nostro prodotto turistico regionale, studiato per valorizzare il territorio a livello internazionale nell’ambito del wedding tourism e del turismo romantico».

Per Gianni Berrino, assessore al turismo della Regione Liguria «Noi abbiamo grandi potenzialità in questo settore. Con grande attenzione da parte dei nostri operatori e con una forte campagna promozionale, stiamo consolidando e facendo crescere il fatturato turistico anche nel comparto “wedding”».

 

 

 

 


 

Educational tour e workshop 30 settembre – 5 ottobre 2017

Con la star Frank Matthée e 11 wedding planner internazionali, si chiude all’insegna del business “Love me in Liguria” 

gruppo           IMG_7889           Villa Lo zerbino wks 2

Genova, 05 ottobre 2017 –  Approdati in Liguria lunedì, dopo tre giorni di educational per visitare alcune delle location e dimore storiche di eccellenza nostra regione, undici tra i più quotati wedding planner internazionali incontrano 55 seller liguri rappresentanti di location, wedding planner, fotografi, produttori di abiti da sposa e confetteria nel workshop conclusivo del progetto “Love me in liguria” a Villa Lo Zerbino.

Tra questi, anche la star Frank Matthée, noto con il nome d’arte Froonck, richiamo al wedding planner del celebre film “Il Padre della Sposa”. Organizzatore di matrimoni, volto della televisione tedesca, famoso per la sua partecipazione a diversi reality show e presentatore della versione tedesca del format “Quattro Matrimoni”, ha scelto di esplorare la Liguria per inserirla tra le sue destinazioni. Ha apprezzato molto la nostra regione e ha dichiarato di averla trovata molto diversa dalla vicina Toscana o dalla Costa Azzurra, con un flair e un’atmosfera interessante. Afferma inoltre che le nostre location e il territorio sono sulla sua lunghezza d’onda e sicuramente organizzerà qualche matrimonio scenografico in Liguria.

“Love me in Liguria” è il prodotto dedicato al turismo romantico. La Liguria, tradizionalmente molto quotata in un settore come quello della “Luna di Miele”, ha attirato l’attenzione di professionisti provenienti da Ucraina, Portogallo, Olanda, Regno Unito, Germania e Austria. Big del settore che verificheranno e sperimenteranno l’appeal di questa regione come wedding destination, scoprendone le location di grande rilevanza romantica, culturale e artistica.

«E’ il secondo appuntamento per fare conoscere “Love me in Liguria”, il prodotto turistico regionale che abbiamo studiato per valorizzare il territorio a livello internazionale nell’ambito del wedding tourism e del turismo romantico – spiega Carlo Fidanza, commissario dell’Agenzia di promozione turistica “In Liguria” –  la nostra offerta si inserisce nella piattaforma nazionale “Love me in Italy”, che promuove il territorio italiano, regione per regione, come wedding destination ideale. I numeri ci stanno dando ragione e i nostri imprenditori, che vantano una lunga e consolidata professionalità in questo segmento, avranno una carta in più da giocarsi». Quella dei fiori d’arancio è una nicchia di mercato in costante crescita: in Italia vanta 1 milione e 220 mila presenze provenienti da 25 Paesi con un fatturato stimato di 380 milioni di € in crescita del 18% rispetto all’anno precedente; in Liguria la presenza di stranieri per matrimoni è pari a 51.950 persone con un incremento del 5% e una stima di fatturato pari a 19 milioni.

«Il nostro territorio – commenta l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – ha enormi potenzialità che un sempre maggior numero di turisti sta dimostrando di saper apprezzare. L’aumento delle presenze dei visitatori stranieri costituisce sicuramente un trend che possiamo sfruttare per promuovere non solo la Liguria come meta di una vacanza tradizionale, ma anche per un viaggio romantico. Il Piano Strategico del turismo individua nel segmento wedding un prodotto importante su cui lavorare»

Durante le giornate di educational tour gli ospiti hanno potuto visitare location di eccellenza sia nel Levante che nel Ponente, alla scoperta di scorci mozzafiato, prodotti eno-gastronomici e itinerari dell’amore. A conclusione, l’evento workshop B2B a Villa Lo Zerbino, dimora storica del ‘600, nel cuore di Genova, circondata da un grande parco con vista mare affacciato sulla città, un appuntamento utile per far incontrare domanda/offerta e per presentare la guida e il progetto “Love me in Liguria” alla platea di operatori locali e wedding planner internazionali. Il progetto è stato organizzato anche grazie alla collaborazione di Simona Chiavaccini e Virginia Straneo di Loveinportofino wedding & events planner liguri e il catering Capurro Ricevimenti.