Cosa fare a Genova e dintorni

Una città imperdibile e sorprendente, capitale culturale e nello stesso tempo location per chi ama la movida, ricca di giardini e di passeggiate a mare, perfetta per chi ama una cena a base di ostriche e  per vuole passeggiare con un cono ideale.

Viene alla mente la descrizione che ne fece Cechov ne “Il Gabbiano”: per le strade di Genova cammina una folla meravigliosa. Quando si esce di sera dall’albergo, tutta la strada è colma di gente, poi te ne vai a zonzo, senza una meta, di qua e di là nell’anima; e cominci a credere che possa esistere una sola anima universale”.

Impossibile passare per Genova senza visitare Porto Antico, il nuovo quartiere sul mare con l’Acquario e il Museo del Mare. Ogni metro percorso tra i moli e il lungomare è una scoperta. A due passi vale la pena immergersi nei profumi e nei sapori della buona cucina genovese con alcuni assaggi obbligati: pasta al pesto, fritture di pesce e un aperitivo, che qui è un vero rito a partire dal tramonto.

Per i gourmet più attenti e curiosi, Genova offre una miriade di botteghe storiche e le celebri “sciamadde”, dove si preparano piatti antichi e saporiti. Per i romantici ecco la passeggiata a mare di Nervi, bellissima e dal gusto un po’ retrò.

Consigliata una visita ai parchi urbani, lussureggianti come quelli di Nervi, affascinanti come quelli Durazzo Pallavicino di Pegli. Consigliatissima una puntata a spianata Castelletto, da raggiungere con il poetico ascensore c he parte dal centro: da quassù vedrete tutti i tetti del centro storico. Camminare per via Garibaldi, con i suoi palazzi patrimonio Unesco è un’esperienza da non perdere. Così come una foto nel borgo marinaro di Boccadasse, uno dei più belli del mondo, dove è quasi d’obbligo acquistare un cono gelato.

E, a proposito di scatti obbligati, vale la pena di vedere da vicino la casa di Cristoforo Colombo. Il grande navigatore è stato il più illustri tra i Genovesi e nel cuore della città, tra i vicoli senza tempo, molte cose parlano di lui e dell’epopea dei navigatori. Ancora oggi i “carruggi”, come vengono chiamati in dialetto i vicoli del centro storico, rappresentano l’anima più vera della città.

Se amate lo shopping, Genova offre strade intere con negozi grandi firme, come via Roma, o grandi magazzini come in via XX Settembre e ancora centri commerciali moderni come quello della Fiumara.

Per chi ama togliersi dal traffico cittadino, alle spalle di Genova ci sono le escursioni nel Parco dell’Antola e in quello, a due passi dalla city, dei Forti Urbani. E non dimentichiamo il trenino di Casella.

 

Se poi avete voglia di sapori di campagna, le trattorie dello Scrivia, dello Stura e della Val Trebbia fanno per voi. Da ricordare, a due passi da Busalla, la Fabbrica della Birra.