Instatour, ovvero la Liguria raccontata on line a milioni di followers.

Partito qualche giorno fa a Milano, sbarcherà in Liguria il 30 ottobre l’Instatour, iniziativa che fa parte di un progetto di social engagement promosso dalla Regione Lombardia e da quest’anno in sinergia con la Regione Liguria e l’Agenzia di promozione turistica “in Liguria”. L’iniziativa prevede la presenza di una decina di web influencer, instragrammer, blogger fotografi, storyteller che hanno in comune il fatto di essere seguiti e stimati sul web da milioni di utenti. La tappa interregionale è una delle prime risposte sul campo dell’intesa sottoscritta nel dicembre scorso tra Regione Lombardia, Regione Piemonte e Regione Liguria per rafforzare la collaborazione sui temi del turismo e dell’attrattività del territorio in chiave macroregionale. I partecipanti visiteranno il Golfo dei Poeti, 5 Terre, Sestri Levante e Genova accompagnati da due  social media editor di Agenzia In Liguria.

Per Carlo Fidanza, commissario dell’Agenzia di promozione turistica “In Liguria” «Ospitando questi influencer intensifichiamo ulteriormente la nostra presenza sui social network, che si affianca alle attività di marketing tradizionali. Da tempo l’Agenzia punta a una forte componente di promozione sui social, ottenendo risultati confortanti come confermano i dati sull’engagement dei nostri canali. Questa volta avremo la possibilità di avvicinare in maniera diretta i professionisti della comunicazione web, mettendo sul piatto della bilancia l’unicità del nostro territorio».

L’assessore regionale al Turismo, Giovanni Berrino, pone l’accento sulla collaborazione con la Regione Lombardia: «Fare sistema è fondamentale in un mercato turistico sempre più concorrenziale. In questo caso con la Regione Lombardia, con cui già collaboriamo proficuamente nella logica della macroregione turistica del nord-ovest, abbiamo trovato interessanti margini di sviluppo di sinergia, consapevoli che unire le nostre rispettive offerte turistiche ci rende più forti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *